Come mai il servizio geofencing viene sempre di più attivato nelle app mobili?

Il geofencing è un sistema utilizzato dalla tecnologia GPS sui dispositivi mobili per definire coordinate virtuali di oggetti o persone della sua posizione e movimento.

Queste coordinate possono essere tracciate grazie al segnale ricevuto attraverso il satellite (GPS) da un dispositivo mobile.

Il Geofencing rileva il segnale di un insieme di telefoni mobili identificati su un perimetro geografico definito.

Come funziona?

Se qualcosa sopraggiunge nell’arco di questo perimetro, ad esempio l’entrata o l’uscita di un determinato dispositivo dall’area in questione, questa si trasforma in un’azione e viene segnalata.

Il cliente deve aver accettato in precedenza di entrare a far parte del geofencing, quindi avendo il GPS attivo così da dare all’applicazione la possibilità di segnalare la presenza di un’attività nei dintorni.

Il sistema geofencing non è correlato alle notifiche push, ma è possibile che una notifica possa avvisarti di essere vicino all’attività.

Il geofencing inoltre viene utilizzato dalle aziende per inviare ai propri clienti il giusto messaggio, al momento giusto, con precisione ed in tempo reale.

Questo servizio consente di inviare dei messaggi direttamente sul telefono del cliente quando si trova in prossimità di un luogo o anche al suo interno.

Un cliente, vecchio o potenziale è sia fisicamente che digitalmente presente nell’attività in questione che sia un negozio o altro.

Il processo di decisione d’acquisto limita quindi il rischio di diminuire il business.

Il geofencing può anche essere utilizzato come localizzatore che visualizza, come ad esempio Google Maps, la lista dei negozi più vicini alla posizione attuale dell’utente.

Fammilapp ti dà la possibilità di offrire al cliente un servizio di geolocalizzazione che lo aiuterà a fidarsi sempre di più di te e dei tuoi servizi!

Scopri tutti i nostri servizi!